15 marzo

15 MARZO 1997: Bati fa 200 ma la viola è sconfitta

Pier Francesco Nesti
 
Quella della stagione 1996/1997 è una Fiorentina in chiaroscuro, guidata in panchina da Claudio Ranieri, il tecnico romano ormai al passo di addio. Una stagione che ruota tutta attorno alla Coppa delle Coppe (svanita in semifinale contro il Barcellona) e che regala poche gioie in campionato. Ne è un classico esempio la partita che si gioca il 15 marzo a San Siro contro il Milan di Sacchi, che al termine del campionato sarebbe arrivato addirittura undicesimo alle spalle della Fiorentina comunque soltanto nona. 2-0 il risultato finale a favore dei rossoneri grazie alle reti di Desailly al 62’ e al raddoppio di Albertini su calcio di rigore al 90’. Con una Fiorentina incapace di impensierire la porta avversaria difesa allora da Angelo Pagotto…Neppure i raggiungimento di quota 200 gare ufficiali in viola per Gabriel Batistuta riesce a scuotere la squadra da un pericoloso appiattimento di motivazioni in campionato. Eppure la stagione era iniziata sotto i migliori auspici, con una campagna acquisti importante e la vittoria della Supercoppa Italiana proprio contro il Milan. Ma a Firenze c’era voglia di rinnovamento dopo quattro anni con il “sergente di ferro” Ranieri, un rinnovamento che sarebbe culminato in estate con l’arrivo di Alberto Malesani e dei suoi pantaloncini corti “esibiti” in panchina.
 
Riproduzione dell’articolo consentita solo previa citazione della fonte www.museofiorentina.it e del nome dell’autore
 
 

Leggi tutte le News

Leggi tutte le News

Leggi tutte le News

 
 
Facebook Museo Viola
Feed
Museo Fiorentina - Museo Viola
>> Home NEWS BATTITO VIOLA 15 marzo

MUSEO FIORENTINA

Sede Legale: Via Leonardo Ximenes 55B - 50125 Firenze

UTENTI ON LINE

 409 visitatori online

 

MOTORE DI RICERCA - Museo Viola

AREA RISERVATA

SERVICE